NBA - Warriors, Curry non vede l'ora di lavorare con D'Angelo Russell

14.08.2019 08:09 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
NBA - Warriors, Curry non vede l'ora di lavorare con D'Angelo Russell

Senza più Durant, con Thompson inattivo a lungo, i Warriors non vengono ritenuti in grado di difendere, dopo cinque stagioni consecutive, il titolo della Western Conference. Nell'intervista concessa durante il suo secondo Camp All Girls  a NBCsports Bay Area (qui) Steph Curry sorride del pronostico e invece si sente fiducioso sul futuro della squadra, che presenterà otto volti nuovi, tra cui D'Angelo Russell.

Curry e Russell si sono allenati nella Bay Area con l'allenatore di Curry Brandon Payne, per creare un affiatamento che il due volte MCP ritiene possa aiutare durante la stagione. "Ha un talento e un'abilità straordinariamente straordinari; una creatività in termini di gestione della palla, il modo in cui vede il campo e ovviamente può tirare quanto vuole. Ci darà uno sguardo diverso in termini di qualcuno che può avere la palla tra le mani e creare gioco in attacco. Saremo in grado di bilanciarci e allenarci a vicenda molto bene e quando Klay tornerà avrà un aspetto diverso. Quindi sono entusiasta delle opportunità, amico: non vedo l'ora di vedere lo spettacolo."

Anche sul resto dei nuovi arrivati, Curry si sbilancia in termini positivi: "Ci vorrà un po' di tempo e un sacco di duro lavoro, abbiamo un sacco di ragazzi con un QI elevato e con tanta leadership e impegno in quello che facciamo, a partire dal training camp e oltre, dovremo sviluppare una mentalità che continuerà a migliorare man mano che la stagione procede ".

Steph’s out here for the kids #NationalYouthDaypic..com/IxJLMYsNg0

— Golden State Warriors (@warriors) August 12, 2019